cimiteri monumentali in italia

Panoramica dei cimiteri monumentali in Italia

Se il fenomeno dei cimiteri monumentali ha avuto inizio nella città di Parigi con Pére Lachaise, il prototipo del cimitero monumentale ottocentesco, in Italia, è nel ricco e laborioso Nord che il fenomeno conosce la sua massima espansione.

E’ a Brescia che viene costruito il primo cimitero monumentale italiano: conosciuto come Vantiniano, questo importante cimitero viene progettato da Rodolfo Vantini e realizzato attorno al 1813.

Bisognerà attendere il 1844 per l’inizio dei lavori del Cimitero di Staglieno di Genova e il 1866 per quelli del Cimitero Monumentale di Milano, due straordinari luoghi d’arte e mete amatissime dai fotografi di tutto il mondo. Sempre nel nord, non si può dimenticare il Cimitero Cattolico di Sant’Anna a Trieste inaugurato il 25 agosto 1825.

Altri cimiteri monumentali degni di nota del nostro Paese sono il Cimitero della Villetta a Parma, nato per volere della duchessa Maria Luigia d’Austria, la Certosa di Bologna che oggi mostra l’aspetto di un grande cimitero neoclassico e il Cimitero del Verano a Roma , che prende il nome dal terreno su cui è stato costruito, appartenuto in origine alla famiglia dei Verani.

Post dopo post impareremo a conoscerli tutti! Stay tuned!

Testo:  Dott.ssa Sara Zugni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

12 + nove =