Cimitero degli Allori Firenze

Il cimitero evangelico Agli Allori di Firenze

Oggi, grazie ai suggerimenti della Dr.ssa Alessia Sisi, storica dell’arte e guida turistica, andremo alla scoperta del Cimitero Evangelico”Agli Allori” nella splendida città di Firenze.

Il cimitero monumentale prende il nome dal podere “Agli Allori” situato tra la comunità di Firenze e quella del Galluzzo lungo la via Senese, dove fu costruito su progetto dell’architetto Giuseppe Boccini nella seconda metà dell’Ottocento.

Il camposanto costituiva la prosecuzione del cimitero di Porta a’ Pinti detto cimitero degli Inglesi in Piazzale Donatello che fu chiuso dopo l’abbattimento delle mura cittadine in quanto troppo vicino al centro abitato ed inoltre non più sufficiente per accogliere le numerose anime straniere.
Il cimitero agli Allori era destinato ai soli non cattolici, oggi accoglie le tombe di persone di cinquanta nazionalità e trenta religioni diverse, dai protestanti ai musulmani e pure i laici.

Il cimitero è custode di anime di pittori, scultori, letterati che con le loro opere fecero aumentare il mito di Firenze. Dai famosi collezionisti d’arte britannici, Frederick Stibbert ed Herbert Percy Horne, al pittore svizzero Arnold Böcklin (autore del suggestivo dipinto “L’Isola dei morti”) e ancora lo storico dell’arte John Pope-Hennessy, fino ad arrivare a tempi più recenti con la memoria della straordinaria scrittrice italiana Oriana Fallaci.

Visite guidate a cura della Dr.ssa Alessia Sisi, storica dell’arte e guida turistica.
Per info e prenotazioni: alessia.sisi@gmail.com
Prossime date:

10-03-2018 dalle ore 11,00 alle 12,15
07-04-2018 dalle ore 11,00 alle 12,15
05-05-2018 dalle ore 15,00 alle 16,15
09-06-2018 dalle ore 15,00 alle 16,15

 cimitero evangelico Agli Allori di Firenze
cimitero evangelico Agli Allori di Firenze

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

due × due =