Cover Il Vantiniano -Valerio Terraroli

Libri sui cimiteri: il Vantiniano di Valerio Terraroli

Inauguro con questo volume una serie di post dedicati alle pubblicazioni sui cimiteri, sia monografie che libri che affrontano il tema da un punto di vista più ampio e variegato.
Inizio con un volume a me molto caro, fatto veramente bene e dedicato al Cimitero Monumentale di Brescia: Il Vantiniano.La scultura monumentale a Brescia tra Ottocento e Novecento.

L’autore è uno studioso straordinario: Valerio Terraroli, docente universitario ed esperto, tra le altre cose, di cultura eclettica del secondo Ottocento e del primo Novecento (ha organizzato il convegno internazionale di studi su “Il Neogotico nel XIX e XX secolo” – Pavia, 1985; atti pubblicati a Milano 1990) e di scultura tra Ottocento e Novecento.

In particolare in questo filone di studi sulla scultura si inserisce il volume dedicato al Vantiniano presentato in questo post.

Il Vantiniano, La scultura monumentale a Brescia tra Ottocento e Novecento è stato pubblicato dalla Grafo nel 1990.
Nasce a seguito di un primo tentativo di Terraroli di catalogare il patrionio scultoreo del cimitero affettuato nel 1987 e pubblicato in “AB, Atlante bresciano” n.10.

Da questo primo studio è nata l’esigenza di presentare in un volume i monumenti considerati più significativi in ordine alla qualità dell’opera e all’importanza artistica.

Il libro si apre con la narrazione della storia e dell’evoluzione della fabbrica del Campo Santo. Una ricostruzione ottenuta attraverso la verifica puntuale dei documenti. Questo lavoro certosino ha inoltre permesso di ricostruire una griglia cronologica, basandosi sull’analisi di documenti conservati presso l’Archivio di Stato di Brescia e presso l’Archivio del Cimitero.

Da questo approfondito lavoro di ricerca sono emerse notizie fondamentali per la ricostruzione cronologica della storia del Vantiniano e delle sue sculture.

Il volume è così suddiviso:
parte 1: storia e sviluppo del Vantiniano
parte 2: catalogo delle sculture con descrizione e ricco apparato fotografico
parte 3: documenti, una sezione davvero molto interessante perché presenta documenti straordinari come le lettere del Vantini, ma non solo sono presenti contratti, relazioni e conti che riguardano la fabbrica del Campo Santo.

Un libro preciso, approfondito e ricchissimo di informazioni per vedere il cimitero Monumentale di Brescia con occhi nuovi.

La scultura monumentale a Brescia tra Ottocento e Novecento
La scultura monumentale a Brescia tra Ottocento e Novecento

 

La scultura monumentale a Brescia tra Ottocento e Novecento
La scultura monumentale a Brescia tra Ottocento e Novecento

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 − 4 =