Archivi categoria: Turismo cimiteriale

Parigi: non solo cimiteri, ma moderne catacombe

I cimiteri di Parigi sono probabilmente tra i più famosi d’Europa, ma la capitale francese offre molte altre straordinarie attrazioni cimiteriali.

A pochi passi dal cimitero di Montparnasse, scendendo 91 scalini,  è possibile accedere alla Catacombe di Parigi: 11.000 m2 che ospitano milioni di scheletri.

Le catacombe nacquero quando si decise di sgombrare il cimitero dei Saints-Innocents nel 1785 . Il trasporto delle salme fu lungo e complesso, durò ben due anni.  Continua la lettura di Parigi: non solo cimiteri, ma moderne catacombe

Il saccello di Bertolinus Paramatus, un’anomalia cromatica

Ai margini della contrada Menzana, Credaro (Bg) custodisce la chiesa di San Giorgio, un tempo chiesa cimiteriale. Un gioiello prezioso per la sua storia architettonica e il ricco apparato decorativo.

La parete più interessante è sicuramente quella nord, dove è possibile ammirare , oltre al quadriportico affrescato da Lorenzo Lotto nel 1525, un curioso saccello trecentesco: la tomba di Bertolinus Paramatus. Continua la lettura di Il saccello di Bertolinus Paramatus, un’anomalia cromatica

La leggenda del sarcofago di Sant’Eufemia

Rovigno è una città dell’Istria affacciata sul mare ricca di angoli suggestivi e di attrazioni culturali e artistiche. Tra queste anche il sarcofago di Sant’Eufemia, custodito nella chiesa di Sant’Eufemia.

Attorno a questo misterioso sarcofago è nata una leggenda che narra di una tempesta che si abbatté sulla costa della città il giorno 13 luglio dell’800 d.C.  Passatala tempesta, rimase sulla spiaggia un sarcofago di marmo che nessuno era in grado di spostare.  Continua la lettura di La leggenda del sarcofago di Sant’Eufemia

I cimiteri marini

Probabilmente il cimitero marino più famoso è quello di Venezia. In 5 minuti di vaporetto è possibile raggiungere un luogo straordinariamente suggestivo. L‘isola di San Michele è occupata dal cimitero, dalla chiesa di San Michele e da un monastero del Quattrocento.

E’ la vera isola dei morti, creata a inizio Ottocento in seguito alle leggi napoleoniche. I funerali si facevano trasportando i defunti in gondola. Tra le tombe famose quella di Ezra Pound e di Igor Stravinsky. Un altro cimitero marino italiano è quello di Cefalù.

Altri famosi cimiteri marini sono il Cimitero Marino di Sète, in Linguadoca, non lontano da Montpellier. Qui è sepolto Paul Valery, nato proprio in questa cittadina. Continua la lettura di I cimiteri marini

Passioni preraffaellite al Cimitero Highgate di Londra

Scenario di questa tragica vicenda è ancora una volta il Cimitero di Highgate di Londra. Protagonisti, i Preraffaelliti con la loro passione e il loro modo estremo di amare.

Tutto è cominciato con la tragica morte di Elizabeth Siddal, moglie, musa e amante del poeta e pittore preraffaellita Dante Gabriel Rossetti.

Un’immagine che immortala per sempre la bellezza unica di Elizabeth è un dipinto famosissimo, forse il dipinto preraffellita più conosciuto: Ofelia di John Everett Millais (qui sopra). L’episodio è entrato nella storia e si narra che, posando per questo dipinto (1852) in cui viene rappresentata la morte del personaggio shakespeariano, Lizzy  fu costretta a rimanere a lungo immersa in un vasca da bagno.

Continua la lettura di Passioni preraffaellite al Cimitero Highgate di Londra

Il cimitero di Highgate e la leggenda del vampiro

Il cimitero di Highgate è sicuramente uno dei più suggestivi di Londra. Diviso in due aree separate, il New Highgate Cemetery e l’Old Hihg Cemetery, questo magico luogo regala emozioni davvero forti soprattutto nella parte più antica.

In questo cimitero si sarebbero svolti anche alcuni eventi narrati nel Dracula (1897) di Bram Stocker: qui sarebbe infatti stata sepolta Lucy, vampirizzata da Dracula e poi trafitta con un piolo e dacapitata dai cacciatori di Vampiri.

In realtà anche un’altra leggenda lega questo luogo ai vampiri: da anni aleggia si narra che qui sarebbe sepolto un vampiro portato in Inghilterra dalla Turchia. Continua la lettura di Il cimitero di Highgate e la leggenda del vampiro

Gli ossari

Oltre ai Cimiteri Monumentali, che stiamo imparando a conoscere bene, esistono molte altre tipologie cimiteriali. Un primo nucleo di studio potrebbe essere quello costituito dagli ossari.

Uno dei più famosi si trova nella Cripta dei Cappuccini a Roma, in Via Veneto 27. In un cimitero come questo è inoltre possibile trovare mummie di frati e nobili. Sempre in Italia suggeriamo una visita al Cimitero delle Fontanelle di Napoli, in Via Fontanelle 77: dalla Chiesa di Maria Santissima del Carmine si accede al cimitero scavato nella roccia tufacea della collina di Materdei, che fu l’ossario di Napoli fino all’Ottocento. Continua la lettura di Gli ossari

Turismo cimiteriale: dati e percentuali

Facendo un po’ di ricerche per comprendere i dati relativi ai flussi turistici in ambito cimiteriale, tra le poche fonti che ho trovato, vorrei segnalare questo articolo pubblicato dal Sole 24 Ore nel 2014.  Già il titolo dell’articolo è interessante: “Nel 2013 45 mila visitatori nei cimiteri italiani, ma quelli più turistici non sono cattolici

Dal testo si possono riprendere alcuni dati rilevanti

Prima di tutto il turismo cimiteriale viene citato come vero e proprio fenomeno. Secondo dato interessante è che esiste una Società di consulenza turistica, la JFCn che ha condotto uno studio dal titolo “La seconda vita dei Cimiteri“.

E poi si passa ai numero, che soprattutto per i Cimiteri Italiani sono più che notevoli: sul totale infatti, più del 50% dei  cimiteri europei visitati sono italiani. Continua la lettura di Turismo cimiteriale: dati e percentuali

Edicole, architetti e revival al Cimitero Monumentale di Milano

Sin dal 1895, anno in cui il Cimitero Monumentale viene destinato alle sepolture perpetue, il progetto della cappella funeraria, il cui termine tecnico è edicola – dal latino aedes: tempio e quindi piccolo tempio, ha costituito per gli architetti, non solo milanesi, un’occasione di visibilità e prestigio, tanto da acquisire successivamente importanti commesse per nuovi palazzi, ville e giardini.

Il Monumentale offre una vasta panoramica di architetture in miniatura, particolarmente significative e testimoni delle tendenze e del gusto delle diverse epoche. Continua la lettura di Edicole, architetti e revival al Cimitero Monumentale di Milano